Ambiente

AUTOVIA PADANA S.P.A.

INFORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEL PUBBLICO AI SENSI DELL’ART. 8 DEL D.Lgs. 194/2005
“Attuazione della direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale”

PROPOSTA DI PIANO D’AZIONE (2018 – 2022)

Il decreto legislativo 194/2005 “Attuazione della Direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale” pone l’obbligo per le Società e gli enti gestori di servizi pubblici di trasporto e delle relative infrastrutture, di elaborare la mappatura acustica ed i piani d’azione degli assi stradali principali.

Il Piano d’Azione individua i problemi di inquinamento acustico, i relativi effetti, le azioni e gli interventi che devono essere realizzati per controllare il fenomeno dell’inquinamento acustico ambientale, partendo dalle analisi già effettuate nella Mappatura acustica, che valuta i livelli di rumore prodotti dalla infrastruttura autostradale.

In ottemperanza a quanto richiesto dall’articolo 8 del D. Lgs. 194/2005, comma 1, 2 e 3, relativamente all’informazione e alla consultazione del pubblico dei Piani d’Azione, Autovia Padana S.p.A. procede alla pubblicazione della Proposta di Piano d’Azione relativo all’infrastruttura Tronco A21 Piacenza-Cremona-Brescia e diramazione per Fiorenzuola d’Arda (PC) (Codice IT_a_rd0013001-2-3) sul sito web istituzionale e ne dà informativa anche tramite avvisi sui quotidiani.

Si precisa inoltre che, chiunque può presentare, a partire dal 28/05/2018 per 45 giorni naturali e consecutivi, osservazioni e memorie scritte utilizzando le seguenti modalità:

  • Raccomandata A/R indirizzata alla c.a. della Direzione Tecnica – Località San Felice – 26100 Cremona, indicando sulla busta o nell’oggetto la seguente dicitura “Piano d’Azione 2018-2022. Osservazioni ai sensi del D.lgs. 194/2005”
  • PEC (Posta Elettronica Certificata) al seguente indirizzo: autoviapadana@legalmail.it

Il termine per ricevere proposte ed osservazioni da parte della cittadinanza è fissato per il giorno 11/07/2018 compreso.

Le osservazioni pervenute verranno valutate ai fini dell’elaborazione della versione finale del Piano d’Azione.

Al sotto riportato link è consultabile la Proposta di Piano D’Azione che riferisce i passi fondamentali del percorso progettuale che ha portato alla definizione degli interventi di mitigazione in essere e le attività programmate nel periodo 2018-2022.